Quali sono gli effetti negativi di quando dormiamo poco?

Quando non dormiamo abbastanza siamo stanchi e irritabili; ma gli effetti negativi derivanti dal dormire poco o male purtroppo non si riducono solo a questo.

Quando si dorme poco sono più frequenti le difficoltà di memoria. Mentre dormiamo infatti, rielaboriamo e consolidiamo i ricordi della giornata, inoltre, dormire aiuta anche a riequilibrare l’attività delle sinapsi e permetterne il miglior funzionamento il giorno dopo. Pertanto dormire poco causa problemi di concentrazione, al lavoro come negli studi.

Non riposare abbastanza aumento anche il rischio di prendere peso. Non dormire infatti altera gli equilibri ormonali, specie tra la leptina  e la grelina, che stimola la fame.

Secondo gli esperti dormire male abbasserebbe anche le difese immunitarie, il sonno infatti contribuisce a regolare i globuli bianchi, fondamentali per un corretto funzionamento delle difese immunitarie.

Dormire poco aumenta la pressione del sangue aumentando anche i rischi cardiovascolari. Chi dorme poco rischia l’insorgenza di infarti e ictus.

Infine è risaputo che se non riposiamo bene siamo esposti a veri e propri disturbi dell’umore,  diventiamo irritanti e irritabili.

Il sonno è un’attività fondamentale per il nostro organismo durante il quale si rigenerarsi per far fronte a tutte le attività quotidiane.

Foto di jcomp