Il 67% degli italiani ha paura di volare

42Da un recente sondaggio realizzato da Eurodap (Associazione europea disturbi da attacchi di panico), a cui hanno risposto 568 persone di ambosessi dai 25 ai 65 anni, è emerso che il 67% della popolazione non ama prendere l’aereo.

Le cause sono  diverse: il 77% teme un possibile attentato. Il 69% preferisce spostarsi in un luogo non troppo lontano dalla propria residenza e con mezzi alternativi come il treno (37%) o altri mezzi su strada (45%); solo in pochi amano prendere l’aereo per raggiungere le mete dei loro viaggi (17%).

La psicoterapeuta Paola Vinciguerra, direttore scientifico di Bioequilibrium e presidente di Eurodap, Associazione europea disturbi da attacchi di panico, spiega: “In un mondo in cui tutto va veloce, compresi gli spostamenti, siano essi per vacanza o per lavoro, il mezzo di trasporto per elezione è ormai l’aereo perché permette lunghi spostamenti in breve tempo. Per molti, però, l’esperienza del volo è spesso vissuta con uno stato emotivo terribile, notevole ansia, preoccupazione, paura, fino al vero e proprio panico. Sono dati allarmanti, quindi è necessario tentare di risolvere, o almeno imparare a gestire questa forte ansia, che conduce alla paura di volare“.

Lo staff di Bioequilibrium suggerisce alcuni rimedi pratici che possono migliorare il viaggio ad alta quota, come: evitare sostanze eccitanti prima del volo. Imbarcarsi riposati per evitare che la stanchezza possa accentuare lo stato di agitazione. Affidarsi al personale di bordo nel caso in cui ci si sentisse presi da ansia e paura Stuart ed hostess, infatti, sono perfettamente addestrati ad intervenire anche in casi di malessere dei passeggeri.