Abbronzatura: come mantenerla più a lungo

Al rientro dalle vacanze la preoccupazione di molti è come mantenere l’abbronzatura più a lungo e senza spellarsi. Ci sono rimedi e trucchi per farla durare di più, il primo è mangiare molta frutta e bere molta acqua per evitare secchezza della pelle, screpolature e spellature.

Evitare il contatto prolungato della pelle con l’acqua calda che favorisce la desquamazione e prediligere docce con acqua tiepida che aiuta la pelle a rimanere compatta ed elastica scegliendo bagno-doccia delicati che non aggrediscano il film idro-lipidico.

Terminata la doccia è importante tamponare la pelle con l’asciugamano e non sfregarla, per evitare di stressarla troppo ed agevolare la perdita del colorito.

È fondamentale evitare l’uso di prodotti a base di alcool che rischiano di inaridire la pelle e accelerare la desquamazione mentre si consiglia di utilizzare, in alternativa alla crema idratante, prodotti contenenti basse percentuali di sostanze autoabbronzanti oppure di tirosina che stimola la melanina.

Inoltre, per idratare la pelle in profondità e mantenerla morbida, l’olio di oliva e quello di avocado possono essere miscelati insieme in parti uguali e spalmati sulla pelle fino a completo assorbimento.

Infine, è consigliato ridurre al minimo l’utilizzo di aria condizionata che tende a seccare la pelle intaccando il primo strato, ovvero quello colorato.