Alimentazione dopo il parto

Il post partum è un momento molto importante per l’alimentazione di ogni donna, sia per il recupero della forma fisica che per l’importanza del giusto equilibrio nutrizionale necessario per l’allattamento.

La dottoressa Stefania Della Ventura, medico specialista in Scienza dell’Alimentazione, spiega: “I fabbisogni energetici e di nutrienti nel post partum cambiano a seconda che la neo mamma allatti o meno. Nel primo caso sarà più facile perdere i chili accumulati in quanto l’allattamento aumenta il dispendio energetico della madre”.

Allattare il bambino è molto importante sia per il  benessere del neonato dal punto di vista nutrizionale ed emotivo che per la forma fisica della mamma. Infatti, allattare permette di perdere calorie senza fatica.

È importantissimo pertanto assumere il corretto apporto di proteine, contenute in carne, pesce, legumi e uova. È fondamentale anche mantenere una corretta idratazione: molti liquidi si perdono in grande quantità durante l’allattamento.

La dottoressa Della Ventura suggerisce: “Per quanto riguarda i grassi, importante è un’adeguata assunzione di acidi grassi polinsaturi della serie omega 3, contenuti in pesci che vivono nei mari freddi. Particolarmente indicati sono lo sgombro, le sarde e le alici”.

Una dieta equilibrata influisce positivamente anche sulla psiche della neomamma, secondo la dott.ssa Della Ventura: “Una dieta bilanciata e un corretto apporto di micronutrienti possono migliorare il tono dell’umore nel delicato periodo del post post partum, aiutando anche a prevenire o a contrastare l’insorgenza di questo disturbo”.