Anatomia in 3D. In Italia nuovi strumenti hi-tech

human-digestive-system-163714_640La tavola “Anatomage” è uno dei nuovi supporti digitali per la didattica di futuri medici e chirurgi. La strumentazione hi-tech disponibile ad Enna, una delle poche in Italia e tra le più avanzate nel suo genere, è stata sviluppata da un’azienda della Silicon Valley specializzata in innovazione medicale.

Questo moderno strumento permetterà agli studenti di medicina di approfondire la conoscenza sul corpo umano che andranno ad operare e curare. Come? Con una ricostruzione 3d che consente di dissezionare virtualmente con un “touch” un cadavere per scoprire i rapporti fra organi, nervi e vasi, mostrando in modo quasi del tutto veritiero la vera anatomia di un corpo umano.

All’interno di “Anatomage sono stati scansionati e riprodotti digitalmente in tutti i dettagli alcuni cadaveri. Per acquisire i dati scientifici, i corpi subito dopo il decesso sono stati messi in un gel, congelati e successivamente sezionati dalla testa ai piedi. Ogni parte è stata tagliata assialmente con uno spessore variabile da 0.6 a 0.2 millimetri. Ogni sezione così ricavata è stata fotografata in alta risoluzione. Successivamente è stata possibile la ricostruzione tridimensionale e dei colori che permettono agli studenti di avere di fronte un corpo che sembra quasi reale e del quale è possibile studiarne ogni componente. Gli strumenti sono destinati soprattutto per lo studio anatomico dei corpi, ma possono essere fondamentali anche per altri corsi inerenti quello medico: radiologia, odontoiatria, infermieristica, ecc.

La realizzazione di questo progetto all’avanguardia potrebbe aprire a nuovi scenari di rinnovamento tecnologico in medicina, inaugurando l’avvento di una nuova era.