Andare in bici fa dimagrire le gambe, il sedere e la pancia

97Non c’è dubbio: andare in bici fa dimagrire. L’allenamento in bici fa snellire soprattutto gambe, pancia e sedere. Questo perché la sella si fa carico del 60-75% del peso corporeo, alleggerendo le articolazioni degli arti inferiori. Pedalando, i muscoli si rafforzano, in particolare quelli delle gambe. Maggiore è la massa muscolare, maggiore è il consumo di calorie e quindi la perdita di peso.

Un altro vantaggio, probabilmente che in pochi conoscono, è che pedalare ci rende felici. Infatti, dopo 30 minuti di allenamento in bici, il corpo rilascia endorfine, che migliorano il tono dell’umore.

Si può iniziare un allenamento corretto con 30 minuti di bici al giorno, evitando gli eccessi per non sovraccaricare le ginocchia. Per dimagrire bisognerebbe mantenere una media di 90-100 pedalate al minuto, mantenendosi sempre al di sotto della soglia aerobica (non arrivare ad avere il fiatone): per bruciare grassi in bici è necessario molto ossigeno.

Per chi è alle prime armi con questo sport, si consiglia un cardiofrequenzimetro per tenere controllate le pulsazioni, che dovrebbero rimanere tra il 60 e il 70 percento della frequenza cardiaca massima.

Lo stesso allenamento può essere utilizzato anche utilizzando cyclette o ergometro: la scelta perfetta per l’inverno o i giorni di pioggia.