Bere un tè al giorno dimezza il rischio demenza

tee-1740871_1920L’università di Singapore ha recentemente scoperto una marcata riduzione dei casi di demenza nei consumatori abituali di tè.

Una tazza di tè al giorno, di qualsiasi varietà (nero, verde, ecc…), ridurrebbe fino al 50% la possibilità di sviluppare demenza senile. Inoltre, è stata individuata una mutazione genetica chiamata gene APOE, che se presente potrebbe ridurre il rischio fino all’86%.

La ricerca, eseguita da un team di ricercatori capeggiati da Feng Lei, ha analizzato lo stato di salute di 957 persone dai 55 anni in su, per 7 anni. Sono stati divisi in due gruppi: i portatori della mutazione genetica e i non portatori. Si è tenuto conto anche degli stili di vita dei singoli individui. I risultati hanno sorpreso tutti, perché da una semplice bevanda come il tè non ci si aspettava una riduzione del 50% del rischio di demenza.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Statunitense “Journal of Nutrition, Health and Aging”.