Il caldo: consigli per gli anziani

Arriva la stagione calda e con essa tutte le problematiche che influenzano i soggetti a rischio come bambini e anziani.

Come possono gli anziani essere messi al sicuro? Spesso si sottovalutano le solite vecchie regole che per quanto possano sembrare banali e scontate sono sempre le più efficaci.

Anzitutto non uscire nelle ore più calde della giornata (fra le 12 e le 17). Se non è possibile rimanere a casa si consiglia di tenere sempre il capo coperto.

Non restate all’interno di automobili parcheggiate al sole.

Se, in seguito a un’eccessiva esposizione, dovesse insorgere mal di testa intervenire subito con impacchi di  acqua fresca per abbassare la temperatura corporea.

Bere molto, almeno un litro e mezzo di liquidi al giorno per evitare una disidratazione dovuta alla notevole perdita quotidiana di sali minerali. Prediligere acqua naturale ed evitare bevande alcoliche, gassate, troppo zuccherate e troppo fredde evitare di consumare bevande con caffeina.

Evitare cibi grassi e consumare pasti leggeri come frutta, verdura, gelati alla frutta.

Se possibile arieggiare l’ambiente dove si vive, anche con l’uso di un ventilatore, evitando di esporsi alla ventilazione diretta.

Prediligere un abbigliamento leggero, non aderente, di colore chiaro.

Non interrompere le terapie mediche se non dopo la consultazione del medico.