Come fare un’iniezione intramuscolo

L’iniezione intramuscolare permette al medicamento di raggiungere la massa muscolare e da qui poi espandersi nel resto del corpo. Si iniettano nel muscolo solitamente delle soluzioni acquose, delle sospensioni ed alcune volte degli oleosi.

Ma come si fa e cosa occorre per effettuare correttamente una iniezione intramuscolare?

Anzitutto è necessario utilizzare un siringa monouso (sigillata e sterile), adatta al prodotto che bisogna iniettare. Le siringhe hanno infatti capacità contenitive e dimensioni dell’ago differenti.

Il farmaco va aspirato dalla fiala direttamente con la siringa facendo attenzione a non toccare l’ago con le dita e senza appoggiarlo su superfici che non siano sterili.

Successivamente bisogna posizionare la siringa in verticale con l’ago rivolto verso l’alto, picchiettatela e far uscire dall’ago un paio di gocce di prodotto per rimuovere eventuali bolle d’aria.

Il luogo migliore e più facile sul corpo umano per eseguire una iniezione intramuscolare è il sedere. La posizione più comoda e sicura per effettuare un’iniezione è sicuramente con il paziente steso a pancia in giù.

Tracciate in modo immaginario sul gluteo una croce, in modo da ottenere 4 rettangoli. Il rettangolo in cui dovete iniettare è quello superiore esterno.

Disinfettante la parte interessata e inserite l’ago bucando la pelle rapidamente e mantenendo la siringa con un’inclinazione di 90° rispetto alla pelle. L’ago deve essere inserito quasi completamente nel gluteo.

Spingete lo stantuffo molto lentamente. Una volta iniettato tutto il farmaco estraete con decisione l’ago dalla pelle e tamponate il foro d’entrata con il tamponino disinfettante.