D’estate è importante tenere sotto controllo la pressione arteriosa

Durante il periodo estivo è molto importante tenere sotto controllo la pressione arteriosa. Il suggerimento è valido sia per chi soffre di cali di pressione che per chi invece è in cura per l’ipertensione.

D’estate infatti c’è il rischio che i farmaci assunti per tutto l’inverno per abbassare i valori pressori possano creare significativi e improvvisi abbassamenti della pressione che possono diventare estremamente pericolosi per la nostra salute.

Alcuni esperti suggeriscono una modifica del dosaggio dei farmaci assunti oppure un cambio di terapia che permetta di equilibrare la cura e gli sbalzi di pressione rimarcati dal forte caldo.

Il calore ha un’azione vasodilatatrice che favorisce l’allargamento dei vasi sanguigni che genera una riduzione della pressione. Negli anziani l’adattamento dei vasi sanguigni agli stimoli che giungono dall’ambiente esterno è già generalmente ridotto, pertanto in estate alcuni momenti della giornata, come ad esempio il dopopranzo, per le categorie a rischio diventano notevolmente pericolosi. La digestione in generale provoca un calo di circa 10 millimetri di mercurio per la pressione massima e di 5 per la minima, in alcune persone questa diminuzione può arrivare fino a 20-30 millimetri di mercurio.

Un check della pressione arteriosa nel periodo estivo è consigliato a tutti ma in maniera particolare alle categorie a rischio come gli anziani.