Diabete e obesità causano sempre più il cancro

L'obesità causa sempre più il cancroIl diabete e il sovrappeso sono direttamente associati ad un incremento del rischio di sviluppare il cancro. È la dura sentenza emersa dallo studio pubblicato su The Lancet.

Lo studio ha permesso ai ricercatori di stimare che i circa 800 mila casi di cancro registrati nel 2012 sono attribuibili direttamente al diabete, o alla obesità, con una misura del 5/6%. La maggior parte di questi è da contestualizzare nei Paesi occidentali ad elevato reddito con un allarmante 38,2%, ma il dato è preoccupante anche nei paesi dell’est e del sud-est asiatico in cui ci si attesta attorno al 24,1%. Secondo le stime sono oltre 400 milioni le persone che soffrono di diabete mentre sono oltre 2 miliardi le persone in sovrappeso. Tale analisi ha permesso ai ricercatori di stimare che per il 2025 l’aumento dei tumori attribuibili a questi fattori arriveranno sino al 30% nelle donne e al 20% negli uomini.

“L’aumentata incidenza di diabete e obesità a livello globale – commenta il primo autore dello studio Jonathan Pearson-Stuttard, nelle dichiarazioni riportate dal Quotidiano Sanitàpotrebbe condurre ad un sostanziale aumento di percentuale dei tumori attribuibili a questi fattori di rischio, se non si interviene. Queste proiezioni destano particolare preoccupazione, anche in considerazione degli elevati costi del cancro e delle malattie metaboliche e sottolineano la necessità di migliorare le misure di controllo e di aumentare la consapevolezza del legame tra cancro, diabete ed elevato BMI”.