Dieta bio elimina i pesticidi nell’organismo

vegetables-2977891_1920La corte Europea ha da pochi giorni autorizzato il rinnovo di utilizzo per 5 anni del glifosato, un erbicida ritenuto cancerogeno per l’organismo umano.

In seguito a questa decisione, una famiglia italiana ha seguito una dieta 100% biologica per due settimane, facendo analizzare le proprie urine prima e dopo. Questo esperimento fa parte della campagna #ipestiididentrodinoi promossa da FederBio con ISDE-Medici per l’Ambiente, Legambiente, Lipu e WWF Italia.

La famiglia, composta da madre, padre e due bambini (di 7 e 9 anni), hanno effettuato le analisi delle urine prima della dieta bio e dopo (durata in totale 15 giorni). Per esempio, i risultati hanno mostrato una diminuzione quasi totale delle sostanze chimiche analizzate: prima della dieta, il padre aveva livelli di glifosato pari al doppio della media della popolazione di riferimento (+116%); nelle analisi effettuate dopo la dieta bio, le tracce di erbicida erano assenti. I risultati sono stati presentati a Roma presso il Comando dei Carabinieri delle Politiche Agricole.

Il presidente di FederBio, ha commentato che “i risultati oggetti a cui siamo davanti” confermano che i pesticidi sono presenti nel nostro organismo. Patrizia Gentilini, medico oncologo e membro di ISDE-Medici per l’abiente, ha commentato l’esperimento spiegando che è possibile “avvelenarsi un po’ di meno, allungando la vita e rendendo i prodotti coltivati più naturali”.