Fumare la sigaretta elettronica mette a rischio la nostra salute

Gli studiosi della Duke University hanno scoperto e documentato che durante lo “svapo” si genera una sostanza sinora non ancora classificata, il composto, irrita le vie respiratorie, creando possibili rischi alla salute.

Lo studio pubblicato su “Nicotine and Tobacco Research“, ha evidenziato quanto i consumatori prendano sotto gamba i rischi derivanti dall’utilizzo delle e-cig  e fumino senza conoscere esattamente la composizione dei liquidi. Infatti, la nuova sostanza chimica individuata dagli studiosi della Duke pare non appaia nella descrizione degli ingredienti delle e-cig perché il composto non è tra gli ingredienti basilari, ma si forma durante la vaporizzazione.

Sven Jordt, professore di farmacologia e uno degli autori dello studio, ha spiegato:  “La nuova sostanza chimica identificata va ad irritare le terminazioni nervose della gola, crea infiammazione cronica e ciò può portare ad asma e enfisema.  Le sigarette elettroniche funzionano riscaldando un liquido chiamato ‘e-juice’, composto di sapori vari, propilene di glicolo, glicerina e spesso nicotina. Tutte ciò viene quindi scaldato e vaporizzato. Proprio nel processo di vaporizzazione si forma il composto chiamato ‘acetale di aldeide PG’. È questa la sostanza che raggiunge le vie respiratorie”.