Indossare abiti troppo attillati può causare problemi alla salute

Indossare abiti troppo stretti può essere dannoso per la salute.

Gli abiti troppo attillati possono influenzare la circolazione sanguigna favorendo la comparsa delle varici e non permettono il corretto flusso sanguigno. In particolare, non consentono il ritorno venoso provocando gonfiore alle caviglie e causando una stato di stanchezza ed affaticamento; infatti quando un abito è troppo stretto nella zona addominale e nelle gambe, il sangue deve compiere un grande sforzo per tornare al cuore. Ostacolare la corretta circolazione del sangue comporta inoltre lo sviluppo di noduli adiposi nei muscoli che favoriscono la formazione della cellulite.

Gli indumenti stretti possono essere anche la causa di funghi vaginali perché essendo troppo attaccati alla pelle causano un aumento della temperatura e dell’umidità del corpo soprattutto nella zona vaginale. Negli uomini questa stessa condizione potrebbe pregiudicare la qualità degli spermatozoi, oltre a causare dolore ai testicoli.

Anche la digestione ne risente. Se troppo stretti, i pantaloni stringono la zona addominale in maniera eccessiva e non permettono una corretta digestione perché non consentono al ventre di allargarsi durante i pasti o alla fine.

Infine, se gli abiti indossati oltre a essere troppo stretti sono anche realizzati con materiali che non permettono la traspirazione, si  possono presentare sintomi come rossore, prurito della pelle e anche peli incarniti.