In Italia 44.000 bimbi e ragazzi hanno superato il tumore

Ogni anno nel mondo 300.000 bambini e ragazzi ricevono una diagnosi di cancro, 2.200 solo in Italia tra leucemie, linfomi, tumori al cervello. Fortunatamente l’80% dei bimbi ha la possibilità di guarire.

Durante la Giornata internazionale contro il cancro infantile è merso che in Italia ben 44.000 ragazzi sono riusciti a superare la malattia grazie ai grandi progressi della ricerca.

Nei paesi a basso reddito però la percentuale di guarigione è nettamente inferiore addirittura non supera il 20% , viste le difficoltà di accesso alle cure.

Angelo Ricci, presidente della Federazione italiana associazioni di genitori di oncoematologia pediatrica (Fiagop) spiega: “In 20 anni appena 4 nuove terapie sono state approvate per la cura dei tumori infantili di questo passo occorreranno 300 anni per riuscire a trovarne una per ogni neoplasia infantile.
Per incentivare la ricerca in questo settore, bisogna facilitare la possibilità di includere minori nelle sperimentazioni o riscoprendo ‘vecchi’ farmaci che potrebbero avere una nuova vita in ambito pediatrico. Grande interesse deriva, inoltre, dalla Car-T, che sia pure in fase sperimentale sembra promettere nuove possibilità di cura”.