La calvizie è ereditaria?

Un gruppo di scienziati tedeschi guidati dal dottor Markus Nothen presso l’Università di Bonn, ha dimostrato che la calvizie è ereditaria e nello specifico è successa dal nonno materno.

Lo studio pubblicato nel 2005 sull’ American Journal of Human Genetics ha individuato un gene che provoca la calvizie che ogni figlio maschio riceve unicamente dalla madre, che a sua volta ha ricevuto dal proprio padre.

Nel 2008 lo studio è stato approfondito dalla stessa equipe dottor Markus Nothen  ed è emerso che esiste anche un ulteriore gene coinvolto nella perdita di capelli.

Lo studio ha coinvolto oltre 300 uomini affetti da alopecia è il risultato dell’esame ha confermato la tesi del gene ereditato dall’asse materno come responsabile principale della calvizie ereditaria, ma ha anche individuato un altro gene responsabile della caduta dei capelli trasmesso sia dal padre che dalla madre.

Esistono tuttavia anche delle influenze non genetiche come situazioni ambientali, lo stato di salute generale, lo stress cui si è sottoposti che possono favorire l’insorgere delle calvizie indipendentemente dall’ereditarietà.