La creazione del genoma sintetico è vicina

chromosomes-156403_1280Nove gli articoli pubblicati su “Science”. Cinque i nuovi cromosomi creati, che si aggiungono a quello ottenuto nel 2014.

Grazie al progetto “Genoma Sintetico Del Lievito”, abbreviato con la sigla SC2.0, è stato possibile creare 5 cromosomi dal lievito del pane. Tutto è nato dal microrganismo “Saccharomyces cerevisiae”, più comunemente conosciuto come lievito di birra, nel 2014 a New York, quando fu creato il primo cromosoma sintetico. Il cromosoma è stato progettato e realizzato in laboratorio, sulla base di un modello esistente, utilizzando componenti naturali, assemblati con uno speciale software.

Il lievito sintetico rappresenta una risorsa molto importante per il futuro: oggi è già possibile produrre birra e biocarburanti con esso, ma può avere applicazioni anche nel campo della ricerca (come si è visto con la creazione dei cromosomi sintetici). In futuro, modificando a dovere i cromosomi sintetici, sarà possibile creare biocarburanti ancora più ecologici e antibiotici di nuova generazione.

La creazione di una cellula artificiale è vicina, sostiene Craig Venter, il ricercatore che ha creato il primo cromosoma nel 2014. Infatti, precedentemente alla creazione dei cromosomi artificiali erano già stati effettuati degli esperimenti per sintetizzare organismi semplici o batteri, ma mai organismi con cellule eucariote (cioè simili a quelle dell’uomo, con un nucleo protetto da una membrana).