La dipendenza da smartphone si può curare, basta volerlo!

La dipendenza da smartphone è un abuso legato ad un uso convulsivo del proprio telefono cellulare.

Secondo un recente studio però tale dipendenza può essere curata.

Gli esperti della University of Washington hanno individuato una serie di trigger, comuni a gruppi di età, che influenzano il nostro utilizzo del telefono cellulare.

Nello specifico lo studio ha suddiviso le persone prese in esame in tre gruppi suddividendoli per età (14-18, 18 -25, e over 25). Dall’esame comportamentale di tali gruppi è emerso che esistono alcune app che spingono maggiormente a fare un utilizzo compulsivo del cellulare.

Le app sono diverse relativamente agli interessi e alle fasce d’età anche se i fattori scatenanti sono comuni per tutti e tre gruppi e sono legati ad alcuni momenti specifici della giornata come: i momenti in cui ci si trova di attesa, prima o durante compiti noiosi e ripetitivi, durante situazioni socialmente imbarazzanti, quando prevedevano di ricevere un messaggio o una notifica.

Dallo studio è emerso anche che ogni partecipante riesce a identificare la motivazione dell’abuso e quindi l’ipotetica soluzione. Molti dei partecipanti hanno determinato come risoluzione del problema dei meccanismi di “blocco” ma nel momento in cui avrebbero dovuto metterli in atto non si sentivano abbastanza male da utilizzare le loro soluzioni abbozzate.