La FDA approva la prima immunoterapia per il cancro alla vescica

drop-of-water-1302535_1920L’autorità statunitense per i farmaci, la Food and Drug Administration (FDA), ha approvato il primo trattamento di immunoterapia dei pazienti affetti da cancro alla vescica avanzato o metastatico non idonei alla terapia.

Si tratta di un grande passo avanti, in quanto è la prima e unica immunoterapia, che ha come obiettivo il risveglio del sistema immunitario per combattere il cancro. È stata approvata nel trattamento del carcinoma della vescica in stadio avanzato, in pazienti non adatti alla chemioterapia.

La molecola immunoterapica atezolizumab è stata la prima immunoterapia approvata dalla FDA per questo tipo di tumore. Successivamente ha assunto il ruolo di terapia standard nei pazienti che già hanno subito un trattamento con altri farmaci, che hanno subito un intervento chirurgico o a seguito di una diffusione del tumore.

Anche se si tratta del nono carcinoma più comune al mondo, negli ultimi 30 anni non ci sono stati grandi progressi scientifici. Solo nel 2016, si sono registrati circa 26.000 nuovi casi. Ogni anno sono circa 145.000 i decessi causati da questa patologia.