Avere l’amante fa bene alla salute dell’uomo

Da alcune ricerche recenti è emerso l’attività sessuale frequente e appagante protegge gli uomini dai problemi cardiovascolari.

Sono stati esaminati più di 4.000 uomini ed è emerso che chi tradisce in modo occasionale, ha un rischio cardiovascolare più basso della norma; vantaggio che si perde se l’amante è fissa a causa del notevole aumento di stress.

In Italia solo tre coppie su dieci sarebbero fedeli. Secondo le ultime statistiche inoltre, tradiscono più gli uomini che le donne e soprattutto in età adulta e il 60% dei tradimenti coniugali avviene sul luogo di lavoro.

Il tradimento avviene solitamente in matrimoni già in crisi e aiuta la coppia a esternare problematiche che nella routine quotidiana non riescono a venire fuori. Chi tradisce vive inoltre emozioni forti: è di nuovo innamorato, si sente addirittura più giovane, indipendentemente dall’età.

Sembrerebbe che gli uomini tradiscano più per sesso e le donne perché cercano romanticismo, passione, desiderio di esser capite, ascoltate.

Pare però che gli uomini traditori adesso siano anche giustificati, infatti secondo uno studio pubblicato sul Journal of Sexual Medicine, l’astinenza sessuale dovuta alla noia matrimoniale aumenterebbe il rischio di problemi come cardiopatie, stress, difficoltà erettili. Fare sesso almeno 2 volte a settimana dimezza per l’uomo il rischio di arterie ostruite, rispetto a chi ha rapporti meno di una volta al mese. Poche coppie hanno una vita sessuale regolare, pertanto se l’amante permette una vita sessuale più attiva gli uomini potrebbero sentirsi giustificati!