Lamentarsi peggiora la nostra condizione di malessere

Secondo uno studio della Stanford University lamentarsi, o ascoltare altre persone che lo fanno, fa male alla salute.

Secondo lo studio 30 minuti di lamento condizionano l’umore, ci rendono irritabili e aumentano negatività e stanchezza fisica.

Gli studiosi di Stanford ritengono che ascoltare chi si lamenta non solo aumenta i pensieri negativi ma può danneggiare i nostri neuroni dal momento che ascoltare la descrizione del malessere altrui non necessita di attenzione ma anzi attiva un vero e proprio circolo di passività e negatività.

Tutto quello che blocca il pensiero positivo blocca anche la nostra capacità di problem solving.

Inoltre, piagnucolare aumenta il cortisolo, l’ormone dello stress, fino a influenzare l’umore e le azioni quotidiane.

Si entra in pratica in un circolo vizioso: lamentandoci peggioreremo la nostra condizione di malessere.

Lamentarsi non è azione produttiva ma fine a se stessa, bisognerebbe imparare a capire cosa fare per migliorare le cose.