Lengionella: allarme il Lombardia. Ma sai cos’è e come si diffonde?

86Argomento caldo quello della lengionella che nella stagione corrente ha colpito ben 26 persone nel Comune di Bresso (Milano). Ma cos’è e come si trasmette?

La legionellosi è una malattia infettiva che colpisce l’apparato respiratorio. I batteri della legionellosi si annidano nell’acqua e si trasmettono attraverso l’acqua nebulizzata, per inalazione.

Le legionelle generalmente si ripongono in bacini idrici naturali e artificiali con temperature comprese tra i 25 e i 55 °C. Al di sopra o al di sotto di questa soglia, non sopravvivono.

Se le goccioline inalate hanno un diametro inferiore ai 5 micrometri (millesimi di millimetro), penetrano più facilmente nelle vie respiratorie, dove possono diffondere l’infezione. La malattia può essere trasmessa quindi per via aerea, anche attraverso filtri vecchi e non puliti dell’aria condizionata.

Il periodo di incubazione va da 2 a 10 giorni e i sintomi, respiratori e polmonari, possono manifestarsi in forma lieve, con una febbre di 3 o 4 giorni, oppure in forma grave sfociando in polmonite.

Il batterio si debella con una bonifica della rete idrica. In zone ove c’è il rischio di diffusione si consiglia di  evitare di esporsi a vapore acqueo, pulire spesso i filtri dei rubinetti, i bollitori e altri serbatoi di acqua domestica, e lasciare scorrere l’acqua della doccia ad alte temperature per neutralizzare il batterio, che muore dopo i 55 °C.