Machine learning nel settore medico. Come sarà la medicina del futuro?

productivity-1995781_640Il machine learning è una categoria della scienza informatica che dà ai computer l’abilità di imparare senza che siano stati esplicitamente programmati. Con il machine learning si prendono degli esempi, si estraggono i “pattern” cioè gli schemi che li contraddistinguono e li si utilizza per fare previsioni a proposito di nuovi esempi. L’utilizzo del machine learning si sta espandendo a macchia d’olio nel campo medico; gli algoritmi consentono ai computer di apprendere sempre di più da ogni caso analizzato e garantiscono un monitoraggio continuo dei pazienti, soprattutto quelli con patologie croniche.

La rivoluzione tecnologica applicata al settore medico ben presto ci fornirà modi e strumenti adeguati per migliorare la nostra qualità di vita. Di fatto, ci troviamo in un momento di transizione fra l’esaminazione condotta da un medico in care e ossa e l’esaminazione condotta da un’intelligenza artificiale.

La tecnologia, tra wearable e machine learning, cambierà presto il nostro modo di vedere (e vivere) la medicina. Pur sembrando un qualcosa di eccessivamente futuristico, l’utilizzo di sistemi basati sul machine learning porterà a salvare milioni e milioni di vite.

Tutti i dati raccolti da oggetti “clinici” collegabili al nostro smartphone sono una fonte di informazioni potenzialmente molto dettagliate sul nostro stato di benessere e anche di salute fisica. Si possono analizzare queste informazioni per soddisfare le esigenze diagnostiche di base, quelle per cui di norma si andrebbe dal medico, e non solo.

Il machine learning ha la costanza e il raggio d’azione che i medici umani non possono fisicamente avere, mentre questi hanno la capacità di gestire le anomalie che un sistema artificiale non ha.

Per questo e per altri motivi, tra cui molti legali e psicologici, è improbabile che nel prossimo futuro ci affideremo completamente a un’intelligenza artificiale. Ma, con ogni probabilità, sarà proprio questo a segnalare al nostro specialista le anomalie anche minime che sarebbe bene approfondire. Con le relative ripercussioni positive, in termini di prevenzione, diagnosi precoce e cura che da questi, potrebbero derivare.