Nano-No-Pain: il cerotto smart contro il dolore

band-24298_1280Nano-no-pain, questo il nome del dispositivo messo a punto dall’azienda ospedaliero-universitaria di Parma, Cnr e Theras Group anche grazie ad un finanziamento pubblico.

Si tratta di un cerotto “smart” che viene inglobato nella ferita e attraverso sofisticatissimi sistemi nanotecnologici, permette di rilasciare farmaci quando si manifesta il dolore nel decorso post-operatorio del paziente. Gli esperti hanno definito “rivoluzionario” questo dispositivo per le tecnologie presenti in esso: infatti grazie alla posizione in cui viene inserito, rilascia il farmaco direttamente sulle terminazioni nervose, dove quindi nasce il dolore, riducendo così la quantità di medicinale.

L’innovativo progetto permette di ridurre il dolore cronico, accelerando i tempi di guarigione. Lo studio, si basa su una tecnologia miniaturizzata con l’obbiettivo di creare una sorta di analgesico tecnologico, per poi inserirlo nella ferita durante l’intervento chirurgico.

La sperimentazione è stata sostenuta da un finanziamento dell’Unione Europea e della Regione Emilia-Romagna per un totale di 225.000€. Inoltre, hanno partecipato al progetto il Theras Group, una società specializzata nella produzione di dispositivi biomedici, il Cnr e l’Azienda ospedaliero-universitaria.