Papua Nuova Guinea: bambino colpito dal virus della polio

47Un bambino di sei anni di Papua Nuova Guinea, lo scorso aprile è stato colpito dal virus della polio.

La conferma arriva dall’Oms (Organizzazione mondiale della sanità): il caso si è verificato nella provincia di Morobe, dove solo il 61% dei bambini ha ricevuto le tre dosi raccomandate e dove c’è anche un accesso insufficiente ai servizi igienici. La situazione risulta quindi preoccupante dal momento che la prima forma di contagio è quella per via oro-fecale seguita l’ingestione di acqua o cibi contaminati.

Il caso non è stato unico: il virus è stato trovato in due campioni prelevati da bambini sani.

Un avvenimento del genere non si verificava a Papua Nuova Guinea da 18 anni, il paese si considerava ormai libero dalla malattia.

Nel 2017 sono stati accertati 22 casi di polio nel mondo, e nel 2018 se ne sono verificati 11. Al momento la malattia è considerata endemica in tre paesi, Afghanistan, Nigeria e Pakistan.

Il ministro della Salute di Papua Pascoe Kase, dichiara: “Siamo estremamente preoccupati per questo caso. La nostra priorità immediata è di rispondere e prevenire che l’infezione si diffonda”.
L’Oms assicura che non ci saranno ulteriori contagi. Sono state adottata misure straordinarie di isolamento e di immunizzazione.