Positive Nutrition: vivere a lungo e in salute

vegetables-790022_1920Tutti sperano di vivere a lungo, ma non è l’unico obiettivo: bisogna arrivare in salute alla terza età.

Questo è l’obiettivo della Positive Nutrition, un programma alimentare che punta a ridurre l’infiammazione silente, concausa dell’invecchiamento e dell’insorgenza di malattie croniche come diabete e obesità. Il programma alimentare è stato presentato a Milano durante il quarto International Congress Science in Nutrition, organizzato dalla Fondazione Paolo Sorbini per la scienza nell’alimentazione.

Tra gli esperti presenti al congresso anche Barry Sears, biochimico di fama mondiale, anche ideatore della dieta a zona, il quale ha spiegato in un’intervista, che l’infiammazione silente ci fa ammalare, ingrassare e invecchiare più velocemente, per questo è bene contrastarla il prima possibile. Per questo l’esperto è a favore della Positive Nutrition, che potrebbe in alcuni casi azzerare l’infiammazione.

La Positive Nutrition è un vero e proprio stile di vita, che va adottato tutti i giorni. I pilastri della Positive Nutrition sono quattro: la riduzione delle calorie, un’assunzione adeguata di Omega 3, assunzione di polifenoli (che danno colore a frutta e verdura) i quali ci aiutano a ridurre l’infiammazione a livello intestinale, il quarto infine è unire questi elementi per avere una risposta ormonale positiva, in modo da non avere fame e sentirsi stanchi.