Presbiopia addio!

Annunciato oggi a Basilea l’arrivo di un nuovo farmaco che potrà curare la presbiopia.

La presbiopia non permette di mettere a fuoco da vicino e ciò accade soprattutto con l’avanzare dell’età.

Pare però che nel 2023, data prevista dall’azienda farmaceutica che ha annunciato il farmaco la presbiopia potrà essere curata con la somministrazione di quotidiana di gocce di collirio.

Il farmaco per ora non ha nome ma solo una sigla Unr844.

La dott.ssa Gaia Panina, direttore medico di Novartis Italia ha spiegato: “La cura della presbiopia è un’area molto interessante perché coinvolge una popolazione molto ampia e sta dando risultati incoraggianti. Questo nuovo farmaco, somministrato con gocce oculari che vanno a penetrare nel cristallino e ne ristabiliscono l’elasticità, ha un approccio semplice ma va preso più volte al giorno e per sempre. Siamo nelle fasi di sviluppo, potrebbe arrivare nel 2023“.