Qual è lo sport più adatto ai bambini?

Lo sport fa bene ai bambini: rafforza l’autostima, migliora il rapporto con gli altri e allontana i rischi legati alla sedentarietà. Il Ministero della Salute ha dichiarato che lo sport per i bambini “non è solo pratica sportiva” ma nei bambini e ragazzi tra i 5 e i 17 anni, fare almeno 60 minuti di attività fisica al giorno, con esercizio prevalentemente di tipo aerobico è necessario per migliorare le condizioni cardiorespiratorie, scheletriche e muscolari.

Per scegliere la disciplina giusta è importante che il bimbo sperimenti più discipline per poter scegliere in base alle sue preferenze e abilità.

In linea generale, fino agli 8 anni, sarebbe opportuno praticare attività individuali come la ginnastica, il nuoto, l’atletica leggera: sport completi che coinvolgono tutto il corpo e stimolano una crescita armonica. Per gli sport di squadra, invece, meglio attendere i 7-8 anni.

Il pediatra è sicuramente una delle persone più indicate per aiutare i bambini nella scelta dello sport più adatto soprattutto nel caso si opti per sport volti alla prevenzione e/o correzione di atteggiamenti viziati o anomali della postura in età evolutiva, come le spalle spioventi, la scoliosi, il dorso curvo, e il piede piatto.

Il nuoto è in generale lo sport più consigliato, perché è in assoluta l’attività più completa per uno sviluppo armonico del corpo, seguito da ginnastica, pallacanestro, pallavolo.