Quanta acqua bere: facciamo chiarezza

L’acqua, dopo l’ossigglass-1206584_640eno, è la sostanza più importante per la salute umana perché è indispensabile per lo svolgimento di tutti i processi fisiologici e le reazioni biochimiche che avvengono nel nostro corpo. E’ parte essenziale in molti esseri viventi nei quali, grazie a particolari meccanismi di controllo, quali la sete, viene mantenuta a livelli costanti. Quando beviamo un bicchiere d’acqua diamo una sferzata al nostro metabolismo. Soltanto due bicchieri aumentano del 30 per cento il tasso metabolico, influenzando positivamente il livello di calorie che il nostro organismo brucia.

Bere la giusta quantità di acqua è la soluzione migliore per evitare la ritenzione dei liquidi. Quando l’acqua è insufficiente, il nostro corpo reagisce automaticamente per non disidratarsi e comincia a trattenere ogni singola goccia. Se il bilancio idrico è negativo si affronta uno stato di disidratazione con ripercussioni sull’intero organismo. Il bilancio idrico è negativo quando l’acqua che assumiamo è inferiore all’acqua che esce dal nostro corpo. L’acqua si accumula allora negli spazi extracellulari (al di fuori delle cellule) e questo si evidenzia con il gonfiore delle estremità: piedi, gambe e mani.

Lo stimolo della sete, purtroppo, diminuisce con l’età fino a essere quasi completamente assente negli anziani, per questo motivo è meglio che il bere diventi un’azione abitudinaria e non aspettare “la sete”. Basterà perdere solo l’1,5% di acqua dal nostro organismo per notare i primi sintomi della disidratazione. Insomma, bere poca acqua non è affatto una buona idea.

Se vi state chiedendo quanta acqua bisogna bere durante la giornata, sappiate, però, che non vi è una risposta universale. Molto dipende dall’attività motoria svolta durante la giornata, così come il peso dell’individuo che si sta ponendo questa domanda. Una soluzione efficace potrebbe essere quella di seguire i parametri e gli standard emersi dai rapporti della International Bottled Water Association (IBWA). Stando ai rapporti dell’IBWA, dobbiamo bere tanta acqua quanto richiesto dal nostro peso corporeo in corrispondenza all’attività fisica svolta durante la giornata. La stima impiega, come unità di misura, il “bicchiere”. La quantità di acqua da consumare al giorno è compresa tra 1,2 litri (6 bicchieri circa da acqua) e 2 litri (10 bicchieri da acqua). Il consumo medio può essere ottenuto consumando un bicchiere di acqua a colazione, due bicchieri di acqua a pranzo, due bicchieri di acqua a cena e mezzo litro di acqua lontano dai pasti. Il consumo di acqua tuttavia aumenta se si svolge attività fisica e in tutte le occasioni in cui si ha un incremento della sudorazione.

Il fabbisogno giornaliero d’acqua varia da persona a persona e dipende dal clima o dall’ambiente esterno, dall’eventuale attività sportiva e dalle condizioni generali dell’organismo. Si legge o si sente dire in giro che bisogna bere ogni giorno almeno 8 bicchieri, corrispondenti a circa 2 litri: lo dice la pubblicità, molti lo ripetono e talvolta lo consigliano anche certi medici, ma non è vero, la tesi degli 8 bicchieri o 2 litri al giorno manca completamente di prove scientifiche a sostegno. E non solo. Secondo una ricerca condotta nel 2005 da Michael Sawka, Samuel Cheuvront e Robert Carter dell’Istituto di ricerche mediche dell’US Army (Human Water Needs), l’assunzione giornaliera di acqua dovrebbe attestarsi in media sui 3-3,7 litri per un uomo adulto e sui 2,2-2,7 litri per una donna adulta. Tuttavia, per valutare se si introduce nell’organismo la giusta quantità d’acqua, occorre calcolare anche tutta quella presente nel cibo; le persone sane assumono una buona percentuale d’acqua attraverso sia i cibi solidi sia le bevande come tè, latte, succhi di frutta, caffé, minestra o birra. Secondo l’American College of Nutrition, la maggior parte dell’acqua di cui abbiamo bisogno è contenuta nei cibi come frutta e verdura fresche; quindi, chi è sano e segue una corretta dieta mediterranea, non deve affatto sentirsi in colpa se beve meno dei 2 fatidici litri ma può berne di meno.