Quanto caffè possiamo bere ogni giorno?

Un recente studio pubblicato dall’American Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato che bere caffè non fa male se non si superano 6 tazze al giorno. Rispettando queste quantità pare che bere caffè non abbia effetti nocivi per la salute.

Se invece quotidianamente si superano le 6 tazze secondo gli scienziati il rischio di malattie cardiovascolari aumenta del 22%.

La ricerca, condotta dall’Università del Sud Australia, ha reclutato oltre 347.000 persone, di età compresa tra 37 e 73 anni, tra cui 8.368 casi con malattie cardiache nel Regno Unito.

Lo studio ha analizzato nello specifico una variante genetica CYP1A2 che influenza il metabolismo della caffeina e che finora era stata associata ad un rischio più elevato di infarto e ipertensione ed è emerso che non vi è associazione tra i pazienti portatori di questo genotipo e la malattia.

In pratica anche i portatori del gene CYP1A2 , che metabolizzano il caffè quattro volte più velocemente di altri, restando nel consumo di 6 tazze al giorno non subiscono effetti nocivi.

Secondo il cardiologo Chris Labos della McGill University in Canada è necessario per non incorrere in ripercussioni sulla salute, limitarsi alle dosi di caffè consigliate e nello stesso tempo fare attenzione ai prodotti che vengono aggiunti alla bevanda, come le creme, lo zucchero, per l’alta dose di calorie.