A Roma la prima giornata mondiale sui disturbi alimentari

belly-2354_1920I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono patologie caratterizzate da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo. Sono malattie psicologiche che interessano circa 70 milioni di persone nel mondo; persone che appartengono a differenti età, generi, etnie, nazionalità, strati socio-economici e che hanno raggiunto la maggiore percentuale di mortalità tra tutte le malattie mentali, penalizzando in maniera importante la della qualità della vita di chi ne è coinvolto.

Gli studi condotti in materia indicano che nella popolazione femminile la frequenza dei disturbi del comportamento alimentare è di circa dello 0,3-0,5% (un caso ogni 200-300 persone) per l’Anoressia Nervosa e dell’1-2% (un caso ogni 50-100 persone) per la Bulimia Nervosa. Spesso a peggiorare la situazione concorre l’assenza di un’adeguata presa in carico da parte dei servizi sanitari. Per discutere di questo problema, a Roma il 2 giugno si svolgerà la prima “giornata mondiale sui disturbi alimentari” che coinvolgerà membri della comunità scientifica provenienti da tutto il mondo. Parteciperanno all’evento anche le associazioni delle persone colpite da questa patologia e delle loro famiglie, con l’obiettivo di scopo di aumentare la consapevolezza di questa patologia fornendo informazioni accurate e aggiornate, per poter sostenere il cambiamento delle politiche nei confronti dei disturbi alimentari.