Sauna: benefici fisici e salutistici

29La sauna, è un’antica pratica idrotermoterapica, che oggi sta diventando sempre più frequente grazie alla diffusione dei pubblicizzatissimi “pacchetti benessere”.

Chiudersi per qualche minuto in una cabina dove la temperatura può raggiungere anche 90 gradi può donare  non solo vantaggi estetici ma anche salutistici. In realtà, in pochi ne conoscono i benefici concreti.

Una ricerca pubblicata su Neurology ha dimostrato che saune regolari (da 4 a 7 volte a settimana) possono ridurre fino al 60% la probabilità di ictus.

Secondo i risultati del Sauna and Cardiovascular Heart Project, resi noti sul Journal of Human Hypertension e l’European Journal of Preventive Cardiology la sauna riduce la pressione sanguigna, migliora l’elasticità dei vasi e sul corpo ha conseguenze simili a un esercizio fisico di media intensità.

La sauna può potenziare il sistema immunitario. Durante la seduta le alte temperature sono inospitali per virus e batteri e di conseguenza riducono il rischio di infezioni.

Il caldo intenso unito a un’umidità ridotta riduce il gonfiore, l’infiammazione e il dolore donando un effetto analgesico su articolazioni mobili come ginocchia, gomiti o dita delle mani ed è efficace anche sul mal di schiena.

La sauna rientra fra i trattamenti di medicina termale, una cura non convenzionale che può affiancare la terapia tradizionale. Ma purtroppo bisogna sfatare un mito: non ci fa affatto dimagrire!