Scoperta in Italia una proteina che accresce i tumori

scientist-2141259_640Un team di ricercatori italiani guidati da Emanuele Giurisato dell’Università di Siena, con Cathy Tournier, dell’università di Manchester, e William Vermi, dell’Università di Brescia, ha scoperto una proteina che provoca la crescita dei tumori.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista dell’Accademia delle Scienze degli Stati Uniti e avrà importanti risvolti in futuro.

La proteina si chiama Erk5 e la sua individuazione consentirebbe un’azione mirata di terapie e farmaci per bloccare le cellule del sistema immunitario. Queste cellule, chiamate macrofagi, hanno spesso un ruolo chiave nell’espansione del tumore.

Siamo riusciti a dimostrare come nei topi la crescita di carcinoma si sia ridotta in assenza della proteina ERK-5, mentre contemporaneamente si sia creata una situazione infiammatoria anti-tumorale”. Questi risultati accrescono la possibilità che andare a colpire i macrofagi pre-tumorali attraverso una terapia che sopprima la proteina ERK-5 costituisca una nuova strategia per future cure anticancro”, cosi si è espresso Emanuele Giurisato.

Lo studio potrà indirizzare la ricerca medico-scientifica verso nuove opzioni per distruggere il cancro.