Si può perdere peso senza troppe restrizioni alimentari?

Non c’è bisogno di grandi restrizioni alimentari per perdere peso. Secondo gli esperti alcuni piccoli accorgimenti possono aiutarci a dimagrire senza troppi sacrifici.

Un articolo pubblicato sul British Medical Journal ha riportato uno studio condotto da un team di ricercatori dell’Università di Kyushu, in Giappone durato ben sei anni e che ha coinvolto circa 60.000 persone. Secondo lo studio coloro che mangiano lentamente hanno probabilità significativamente più bassa di essere obesi o sovrappeso rispetto a chi mangia velocemente. Invece, le persone che mangiano avidamente presentano una maggiore resistenza all’insulina accompagnata da una ridotta tolleranza al glucosio aumentando così il rischio di diventare diabetici.

Il professor Giuseppe Rando, medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione e Responsabile dell’Unità Operativa di Scienza dell’Alimentazione dell’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma sostiene: “Per perdere peso bisogna necessariamente consumare più calorie di quante se ne introducano. Pertanto per non perdere massa magra bisogna non esagerare nella restrizione calorica ed introdurre una quota proteica adeguata, normalmente maggiore di quella che si deve consumare quando il nostro bilancio energetico è in equilibrio. Per questo non tutte le diete vanno bene. Vanno sicuramente sconsigliate le diete bizzarre che non hanno nessun legame o somiglianza a quella che noi conosciamo come ‘Dieta Mediterranea’ e che rappresenta un modello alimentare da seguire non soltanto durante l’estate ma durate tutto il corso dell’anno. Tanto più che in estate abbiamo bisogno come non mai di consumare frutta e verdura, prodotti insostituibili nel modello alimentare mediterraneo”.