Sviluppato il farmaco che indebolisce i “superbatteri”

drugs-2031442_1280I ricercatori dell’Università di Copenhagen hanno sviluppato un farmaco contro i “superbatteri”.

L’equipe, guidata dall’italiano Luca Guardabassi, è riuscita a creare un nuovo farmaco in grado di ripristinare le vulnerabilità dei batteri resistenti agli antibiotici. Lo studio, pubblicato su Scientific Reports e Antimicrobial Agents and Chemotherapy, spiega che al momento funziona con il Klebsiella Pneumoniae e l’Escherichia Coli.

Per arrivare a questo risultato è stato utilizzato un approccio innovativo: sono stati identificati i geni essenziali ai batteri per crescere in presenza di antibiotici, misurando la loro importanza in base alla resistenza all’antibiotico, andando così a identificare quelli vitali e necessari ai batteri per sopravvivere.

È stato possibile dimostrare quindi che disattivando uno di questi geni, il batterio resistente diventa di nuovo vulnerabile all’antibiotico.