Trovato il meccanismo per bloccare lo sviluppo del cancro al polmone

OS ImageGli esperti sono riusciti a scoprire che è possibile fermare le cellule staminali dei tumori polmonari, le quali sono causa di metastasi e recidive.

Lo studio condotto dal Dipartimento di Medicina Clinica Molecolare dell’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con varie istituzioni come l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena e l’Airc, ha portato alla scoperta il meccanismo della propagazione delle cellule staminali dei tumori polmonari. Mediante l’utilizzo di piccole molecole capaci di inibire l’enzima SCD1, necessario alla sopravvivenza delle staminali tumorali, è possibile bloccarne la crescita.

Le cellule sono resistenti all’azione dei farmaci, ed anche per questo motivo si formano metastasi e recidive. Gli esperti vedono i tumori come una popolazione eterogenea di cellule organizzate secondo una precisa gerarchia, alla sommità della quale si trova un sottogruppo (le cellule staminali-tumorali) che alimentano la crescita del tumore. Attraverso questo studio, è stato possibile raggiungere l’obbiettivo dello studio, cioè capire il meccanismo delle staminali-tumorali per bloccarlo.