Come un singolo evento può influenzare il nostro organismo

work-management-907669_1280Ormai è risaputo che lo stress è nocivo per il nostro organismo. Ma se oltre al nostro aggiungiamo gli eventi che nel mondo si susseguono senza tregua, si crea un mix di ansie e paure che potrebbe portarci addirittura a patologie come il Disturbo Post-Traumatico Da Stress. Così l’università statale di Milano ha condotto una nuova ricerca, pubblicata sulla rivista Molecular Psychiatry, dopo aver analizzato le differenze nel meccanismo dello stress cronico e acuto.

Lo studio dimostra che un singolo evento può influenzare i nostri livelli di stress, anche per le 24 ore successive dall’accaduto. A seguito di un evento stressante viene infatti rilasciata una sostanza dal nostro organismo, un neurotrasmettitore eccitatorio per la precisione, cioè il glutammato, che porterebbe come conseguenza l’atrofia dei dendriti (le ramificazioni con cui i neuroni ricevono e trasmettono i segnali) causando l’insorgenza del Disturbo Post-Traumatico Da Stress.

I dati emersi dalla ricerca aprono nuove porte ad uno studio più approfondito del Disturbo Post-Traumatico Da Stress: in genere, la distinzione tra stress acuto e cronico, nei test in laboratorio, viene studiata su eventi di durata medio-lunga (ad esempio per giorni o settimane); mentre con questa ricerca innovativa, si vede come nella vita reali basti un solo evento, anche non successoci direttamente (un scossa id terremoto in Nuova Zelanda o un attacco terroristico dall’altra parte del mondo) per scatenare la patologia. Inoltre, sarà possibile sperimentare nuovi farmaci per la terapia del Disturbo Post-Traumatico Da Stress, dato che ancora non esiste ancora una cura efficace.