Un’indagine a lungo termine assolve la sigaretta elettronica

e-cigarette-1301666_1920La tanto discussa sigaretta elettronica, si trova ancor ala centro dell’attenzione in quanto non si conoscono gli effetti a lungo termine del loro utilizzo. Per conoscere gli effetti a lungo termine, si è pensato di analizzare persone che non avevano mai fumato, ma che utilizzano la sigaretta elettronica da almeno 3 mesi.

I ricercatori che hanno avviato questo studio, circa 3 anni fa, sapevano che analizzare ex-fumatori (poi passati alla sigaretta elettronica) sarebbe stato inutile, in quanto non è possibile distinguere gli effetti provocati dalle sigarette tradizionali, a quelli della vaporizzazione che avviene nelle e-cig. Così, si è arrivati alla conclusione che andavano analizzati gli “svapatori” che non avevano mai fumato, in modo da poter avere dati certi.

Sono stati selezionati soggetti che non avevano mai fumato o che avevano fumato meno di 100 sigarette in tutta la loro vita (i quali rientrano nella categoria dei non fumatori) e utilizzatori di una sigaretta elettronica da almeno 3 mesi. Successivamente sono stati invitati a effettuare controlli periodici (12, 24 e 42 mesi) durante i quali venivano analizzati valori come la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, il peso corporeo e le funzionalità polmonari, cercando eventuali sintomi respiratori o infiammazioni delle vite respiratorie (venivano controllati livelli di ossido nitrico eNO, e ossido di carbonio eCO). I soggetti analizzati erano 9, con un’età media di 29,7 anni, mentre come gruppo di controllo sono state scelte persone che non avevano mai fumato né svapato.

I partecipanti hanno utilizzato la sigaretta elettronica per 4 anni, consumando 4ml di liquido al giorno. I risultati non hanno evidenziato nessuno cambiamento significativo nel periodo di osservazione rispetto all’inizio dello studio, né tra gli svapatori, né tra i soggetti del gruppo di controllo. Inoltre, non sono stati individuati risultati patologici sull’HRCT dei polmoni, e neanche nessun sintomo respiratorio è stato segnalato dai soggetti.
Al momento quindi, anche se non si può affermare con certezza che in futuro si possa verificare qualche danno, i risultati di questo studio hanno dimostrato che non ci sono particolari preoccupazioni per la salute derivante dall’utilizzo delle sigarette elettroniche, anche a lungo termine, su utilizzatoti relativamente giovani.