Sviluppata possibile terapia contro il cancro col virus Zika

science-683264_1920Stando agli ultimi studi condotti da un team di ricercatori delle Università di Washington e della California, il temuto virus Zika potrebbe aprire le porte ad un nuovo trattamento anti-cancro. Alcuni mesi fa i ricercatori del Cancer Research UK, testarono il virus per lo stesso scopo con risultati molto promettenti.

Il virus Zika ha come caratteristica quella di eliminare le cellule neurali in stadio iniziale. Allo stesso tempo però è in grado di eliminare le cellule cancerogene impazzite, tipiche dei tumori al cervello. Inoltre, dai primi esami, sembra che i virus sia in grado di distruggere le cellule resistenti alla chemioterapia.

Infatti ad oggi, i farmaci chemioterapici sono gli unici che sembrano funzionare in parte, e quindi vengono utilizzati in tutti i casi di diagnosi di cancro. Essendo un trattamento molto aggressivo, gli esperti sono da sempre alla ricerca di valide alternative. E con il virus Zika, sembra che la strada sia molto rosea.

Gli scienziati hanno testato questo processo sia in vitro, che su modello animale, ottenendo buoni risultati. Prelevando alcune cellule specifiche e replicandole in provetta, è stato notato che il virus è in grado di distruggere le cellule staminali del cancro, lasciando intatte quelle sane. Inoltre, nel test condotto sui topi, è stata evidenziata una netta regressione del gliobastoma.

Se le ricerche future confermeranno lo studio, la terapia col virus Zika potrebbe essere affiancata a quelle tradizionali.