È vero che i capelli rasati crescono più forti?

Vuoi i woman-586185_640capelli più forti? Tagliali!”. Lo si sente dire spesso, ma si tratta di una credenza popolare alimentata dal passaparola. Magari fosse così! Avremmo trovato la soluzione per la calvizie! Ad alimentare questa falsa convinzione contribuiscono tra l’altro anche le informazioni pubblicitarie devianti e ingannevoli.

I capelli, così come i peli, non crescono “per caso”, ma nascono da una ben specifica struttura:  i follicoli piliferi, che ne rappresentano la parte vitale, secondo una regola ben precisa: per ciascun follicolo pilifero cresce uno e un solo pelo. Il numero di follicoli piliferi che una persona ha sulla testa o più in generale sulla cute rimane quello per tutta la vita e quindi il numero di capelli e di peli è quello. Inoltre, il follicolo pilifero si trova nel derma, ovvero nello lo strato della cute posto sotto l’epidermide che non subisce la minima influenza dal taglio del fusto.

A smentire più volte questa leggenda sono intervenuti anche i risultati di numerosi studi effettuati già a partire dal 1928 che hanno confermato che radersi non produce effetti sulla crescita (o ricrescita) dei capelli. Però è vero che sembrano piú duri e la motivazione è semplice, sono più corti.  Ci sono, poi, i ricercatori del British Medical Journal che hanno ipotizzato che quando i capelli rasati ricrescono sono privi delle punte presenti alle estremità, facendoli sembrare più spessi. E il fatto che non siano stati esposti alla luce può farli sembrare più scuri degli altri capelli.