Al Molinette di Torino il primo Centro Diagnostico Italiano per la colonscopia virtuale

computer-1149148_1920È stato inaugurato presso l’Ospedale Molinette di Torino il nuovo Centro Diagnostico Italiano, dedicato alla diagnosi dei tumori al colon-retto attraverso tecnologia CAD (Computer Aided Detection).

Grazie alla collaborazione tra la Città Della Salute e della Scienza di Torino, con Im3D, una startup fondata da Davide Dettori. L’esame effettuabile con questa tecnologia è meno invasivo rispetto alla colonscopia tradizionale, perché viene utilizzato un computer sofisticato.

L’obiettivo è quello di effettuare una diagnosi precoce dei tumori al colon-retto, cosa che questi macchinari sono in grado di fare per polipi a partire da 5 millimetri.

Questa tecnologia è stata sviluppata dalla startup piemontese Im3D. Si è pensato di utilizzare il sistema CAD, il quale è in grado di leggere l’immagine radiologica utilizzando complessi algoritmi matematici, indirizzando il radiologo verso le zone più sospette. Inoltre i tempi di lettura sono ridotti, migliorando così il flusso di lavoro, la precisione e la sicurezza della diagnosi.

Anche se c’è stato bisogno di un buon investimento iniziale, una colonscopia virtuale costa meno di una tradizionale. Il nuovo centro potrà eseguire fino a 40 colonscopie al giorno.