Depurare l’organismo nella stagione primaverile: un’occasione vantaggiosa

Depurare l’organismo La Pasqua ormai è alle spalle ed entriamo sempre più nel vivo della primavera, è ora l’occasione giusta per depurare l’organismo costantemente esposto a sostanze che lo possono danneggiare, quali inquinamento, fumo, cibo spazzatura e farmaci, ma anche vita sedentaria e stress fisico e/o psicologico contribuiscono a produrre scorie dannose per organi e tessuti.

Il primo passo è sicuramente bere abbondante acqua (tra i 2,5 e i 3 litri quotidiani), per favorire l’eliminazione di tossine dal sistema linfatico attraverso urine e sudore, riossigenare la pelle e liberarsi della spossatezza. Da tenere in considerazione sono anche infusi e tisane da bere tiepidi e senza zucchero.

Fondamentale risulta non saltare i pasti, ma eliminare tutti gli alimenti grassi non necessari (dolci, fritti, bevande gassate e alcoliche), ridurre i carboidrati, scegliendo quelli integrali, preferire le verdure di stagione crude, così che mantengano tutte le loro proprietà. Durante gli spuntini si potrà scegliere tra frutta, yogurt greco senza grassi oppure centrifugati di frutta e verdura, perfetti per ricaricare le energie. È importante infine limitare il sale, che favorisce la ritenzione idrica oltre che le patologie cardiovascolari, sostituendolo con spezie ed erbe aromatiche per insaporire i piatti.

La primavera, inoltre, ci regala lunghe giornate di sole: risulta quindi piacevole dedicare 30 minuti al giorno di camminata a passo veloce, strumento fondamentale per la nostra salute, e scoprire viso e braccia ed esporli al sole 20 minuti al giorno: è il tempo necessario per attivare la pelle a produrre la vitamina D, che aiuta le ossa ad assorbire il calcio e protegge e fortifica il nostro organismo.

Foto di freepik – it.freepik.com