La solidarietà non deve fermarsi

Nelle scorse settimane a causa dell’emergenza legata al coronavirus Sars-CoV-2 dal Centro Nazionale Sangue erano stati divulgati diversi appelli che invitavano la popolazione a non interrompere le donazioni di sangue sempre necessarie per salvare la vita di chi necessita di trasfusioni.

Giancarlo Maria Liumbruno, direttore generale del Centro Nazionale Sangue ha dichiarato: “La bacheca Sistra, che monitora le disponibilità e le carenze regionali, mostra un surplus su tutto il territorio nazionale. Un risultato impressionante per cui bisogna ringraziare i donatori, ma anche tutti gli operatori dei centri di raccolta, dai medici agli infermieri ai volontari delle associazioni e tutto il personale sanitario e non sanitario che lavora presso i servizi trasfusionali e i poli di produzione e qualificazione biologica del sangue. Ora la solidarietà non deve fermarsi, perché ogni giorno 1800 pazienti hanno bisogno di trasfusioni. La raccomandazione è prenotare telefonicamente le donazioni, per permettere una raccolta programmata, che ci consenta di avere scorte stabili, per garantire terapie costanti e adeguate, e di superare l’emergenza legata al coronavirus senza altri momenti di crisi”.

Il Centro Nazionale Sangue invita la popolazione a continuare a donare sempre rispettando le misure straordinarie per prevenirne la diffusione del coronavirus. Si richiede pertanto prima di recarsi nei centri trasfusionali di programmare le donazioni concordando telefonicamente un appuntamento.