Nuovo piano nazionale delle liste d’attesa

È in arrivo il nuovo piano nazionale di governo delle liste d’attesa (Pngla) per gli anni 2018/2020.

Il nuovo piano prevede la suddivisione delle prestazioni ambulatoriali in quattro classi di priorità (visite e analisi), con l’indicazione dei tempi massimi da rispettare. La novità riguarda soprattutto la tempistica perché, se verranno superati i tempi di attesa indicati nella prenotazione la Asl dovrà intervenire con l’intramoenia senza alcun costo aggiuntivo per il cittadino.

Le categorie saranno:
Urgente entro  → 72 ore;
Breve entro → 10 giorni;
Differibile entro → 30 giorni per le visite o 60 giorni per le analisi;
Programmata entro →  120 giorni.

Ci saranno poi altre quattro classi per i ricoveri:
A (casi gravi) entro → 30 giorni;
B (casi clinici complessi) entro → 60 giorni;
C (casi meno complessi) entro → 180 giorni;
D (casi non gravi) entro → 12 mesi.

Il nuovo piano mira a garantire ai cittadini un appropriato, equo e tempestivo accesso ai servizi sanitari basato sul rispetto delle classi di priorità e trasparenza. La possibilità di ricorrere all’intramoenia a carico dell’azienda sarà uno strumento eccezionale e temporaneo per abbattere le liste d’attesa.