Rinoplastica: come affrontare l’intervento prima e dopo

116La rinoplastica è uno degli interventi più richiesti soprattutto sempre più diffusi tra gli adolescenti.

Gli esperti consigliano però, prima di intraprendere un intervento impegnativo ed irreversibile, di riflettere bene sulle motivazioni che spingono a farlo.

Lo si fa realmente per salute  o solo per una questione psicologica ed estetica? L’intervento comporta i suoi rischi ed è quindi fondamentale che venga fatto solo se estremamente necessario.

Anzitutto, è  indispensabile rivolgersi a dei professionisti competenti (è possibile contattare la Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica). Durante la prima visita il chirurgo valuterà la necessità dell’intervento e potrà mostrare indicativamente quale sarà il risultato finale.

L’età ottimale per affrontare questa operazione è dopo i 18 anni, quando la crescita del naso è ormai terminata. L’intervento dura dai 45 minuti fino a diverse ore.

Il post operatorio dura dagli  8 ai 10 giorni durante i quali è necessario indossare il gesso contenitivo.

Segue poi un periodo di adattamento, durante il quale il paziente deve imparare a convivere con un naso nuovo. Non sono pochi i pazienti, infatti che  in seguito all’intervento cadono in stati depressivi causati dalla loro incapacità di riuscire ad accettare il cambiamento.