SIDeMAST 2020: focus sulla Rosacea, secondo i dermatologi troppo sottovalutata

RosaceAI dermatologi della SIDeMaST (la Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie sessualmente trasmesse) in occasione del 94esimo congresso nazionale, previsto dal 3 al 6 novembre, hanno focalizzato la loro attenzione sulla Rosacea.

La Rosacea, detta anche sindrome di Rembrandt, nonostante abbia un impatto fortemente significativo sulla qualità di vita delle persone colpite è spesso non riconosciuta e sottovalutata.

In Italia ne sono affette oltre 3 milioni di persone.

Gli esperti spiegano: ” Ad oggi, questa malattia non ha una cura definitiva e per questo chi ne soffre prova spesso perdita di fiducia in sé stesso, frustrazione e rassegnazione.
Una recente indagine internazionale, condotta su oltre 700 pazienti con rosacea e 500 medici, ha valutato il reale impatto di questa malattia, le cui manifestazioni rimangono costantemente visibili nel 60% dei casi ma sono i periodici peggioramenti l’aspetto più temuto, nel 90% dei casi.
Indipendentemente dal modo in cui si manifesta, la malattia influenza fortemente la vita di 1 persona su 3 e, in oltre la metà dei casi, ha ripercussioni sulla produttività lavorativa.
Quasi il 90% rinuncia a quelle attività che possono peggiorare i sintomi o causarne la ricomparsa. Tra queste, la prima è l’esposizione solare, nel 50% dei casi, seguita dall’assunzione di alcol e cibi speziati, rispettivamente nel 33% e 26% dei casi
“.

Foto di prostooleh – it.freepik.com