Smart working: posizioni incongrue per il sistema muscolo-scheletrico

In questo lungo periodo di lockdown tutti coloro che hanno lavorato da casa in smart working hanno lamentato dolore al collo e alla schiena.

Il dolore cervicale localizzato nella regione anatomica delimitata superiormente dalla base del cranio (occipite) e inferiormente da una linea immaginaria che passa all’altezza delle scapole. Il tratto cervicale risoluta dolente e potrebbe causare disabilità.

Un gruppo di esperti ha indicato una serie di semplici movimenti che possono migliorare la condizione dolorosa. Sono semplici esercizi che servono a fronteggiare il dolore cervicale di chi lavora al Pc in condizioni non ottimali come quelle di un ufficio attrezzato.

Il Dott. Filippo Maselli, presidente del Gruppo Terapia Manuale ha spiegato: “Lo smart working in questa fase di emergenza sanitaria è diventato molto più frequente che nel passato: il nostro obiettivo primario come fisioterapisti è contrastare il mantenimento prolungato di posizioni incongrue per il sistema muscolo-scheletrico che comporterebbe eventuali stati dolorosi. Per questo  alcuni semplici esercizi permettono a tutti di mantenersi in buona salute psico-fisica, prevenendo l’insorgenza di problematiche muscolo-scheletriche a carico della colonna vertebrale o degli arti inferiori”.

Ecco quali sono:

  • In posizione supina o seduti, spingere leggermente la testa indietro (movimento di retrazione del collo), mantenendo lo sguardo frontale
  • In posizione seduta, retrarre il collo come nel primo esercizio. Muovere lentamente verso l’alto e indietro il collo.
  • In posizione seduta, portare la testa nella posizione di retrazione del collo. Stringere le mani dietro la testa e guidare delicatamente la testa verso il basso, portando il mento verso il petto.
  • In posizione seduta, portare la testa nella posizione di retrazione del collo, con la mano destra guidare delicatamente l’inclinazione del collo verso la spalla destra.
  • In posizione seduta, portare la testa nella posizione di retrazione del collo, quindi ruotare delicatamente la testa verso destra in modo che il naso sia sopra la spalla.
  • In piedi, piegare le braccia e sollevarle a 90 gradi rispetto alle spalle. Rilassare spalle e collo. Tenendo ferme le braccia ed il collo, contraendo i muscoli tra le scapole facendole avvicinare tra di loro.