Unghie fragili? Può dipendere dall’alimentazione

La fragilità delle unghie può dipendere da una molteplicità di fattori, tra cui allergie, infezioni, invecchiamento, contatto con sostanze chimiche dall’azione corrosiva, come detersivi per il bucato o per le pulizie domestiche che alterano la cheratina, la proteina principale presente nei peli, nei capelli e nelle unghie a cui conferisce durezza ed elasticità: se la cheratina si degrada, le unghie saranno più fragili e meno resistenti. Una delle cause principali della fragilità delle unghie è da ricercare nell’alimentazione: le vitamine, gli oligoelementi e gli aminoacidi necessari affinché le nostre unghie siano sane e forti sono ferro e zinco, vitamina H (biotina) e amminoacidi solforati (metionina e cistina).

Come fare allora per porre rimedio? Gli alimenti utili in questo caso sono il latte, il formaggio, i piselli, i fagioli e i cereali integrali, che contengono molibdeno, uno dei minerali fondamentali per la produzione di cheratina. È importante inoltre assumere pesce, tuorlo d’uovo e, senza esagerazioni, carne, cibi notoriamente ricchi di zinco. L’azione combinata di molibdeno e zinco è infatti in grado di ripristinare la corretta produzione di cheratina. Infine, in caso di unghie che si sfaldano e si spezzano troppo facilmente, è necessario bere almeno 2 litri di acqua al giorno ed è inoltre possibile ricorrere all’assunzione di supplementi alimentari formulati con vitamine e altre sostanze naturali.

La salute delle unghie passa anche attraverso i piccoli gesti quotidiani: per esempio, quando si entra in contatto con detersivi, è sempre meglio munirsi di guanti; lo stesso consiglio vale se si ha in programma di svolgere lavori domestici o in giardino. Per quanto riguarda l’estetica, è meglio evitare smalti o trattamenti con solventi contenenti sostanze chimiche che possono rovinare l’unghia impedendole di respirare e sottoponendola a ulteriori stress.

Molto utile ed efficace è l’olio di mandorle dolci che nutre le unghie in profondità, così come l’olio d’oliva mescolato con il succo di limone, che è naturalmente ricco di vitamine C e svolge un’azione rinforzante e assieme schiarente. Infine, per stimolare la crescita delle unghie si possono acquistare prodotti specifici in farmacia, dietro consiglio del medico curante, e fare uno scrub settimanale con cui eliminare la pelle morta e rinnovare i tessuti.